Come scegliere la tua bistecchiera

come scegliere la bistecchieraLa bistecchiera è un utile elettrodomestico che permette di preparare in men che non si dica hamburger, toast, spiedini di carne, salsicce e chi più ne ha più ne metta. I modelli di bistecchiera presenti sul mercato sono tantissimi e ci rendiamo conto che non è sempre facile scegliere. Sono infatti tanti gli elementi che entrano in gioco: quante volta la si utilizza, per cosa la si utilizza, il budget a disposizione. A questo punto ecco che interveniamo noi. In questo articolo troverai tutte le tipologie di bistecchiera e per quale situazione sono più indicate.

 

Quale bistecchiera scegliere?

Elettrica, in alluminio o in ghisa? Come dicevamo i modelli a disposizione sono veramente tanti. A queste 3 macro categorie, si aggiungono le sottocategorie: bistecchiere rivestite in pietra, bistecchiere elettriche economiche, quelle con diversi tipi di cottura.
Iniziamo subito dalle più classiche, quelle in ghisa.

 

Bistecchiere in ghisa: quando sceglierle

La ghisa è un materiale che anche se sottoposto ad elevate temperature non si deforma. Inoltre si riscalda in maniera uniforme e rilascia il calore molto lentamente, permettendoti di completare la cottura anche in tavola. Le bistecchiere in ghisa sono ottime per chi consuma spesso la carne, soprattutto tagli particolari come la fiorentina o il filetto. La ghisa, infatti, non subisce bruschi cali di temperatura quando gli si adagia sopra la carne, come invece avviene per l’alluminio. Questa caratteristica permette alla carne di sigillarsi evitando la fuoriuscita dei liquidi. Il risultato finale sarà un taglio di carne cotto a puntino, che sia al sangue o ben cotta, senza risultare mai stopposa. Sono tante le aziende che le producono e in questo link trovi le migliori.

 

Bistecchiere in pietra: quando sceglierle

A differenza delle bistecchiere di cui abbiamo appena parlato, qui troviamo bistecchiere in alluminio pressofuso. In questo caso, come già detto, la cottura viene leggermente inficiata dalla minor capacità dell’alluminio di mantenere il calore. Dobbiamo però dire che i risultati sono comunque apprezzabili. Il grande vantaggio delle bistecchiere rivestite con particelle minerali è l’elevata antiaderenza. Ci si può preparare davvero di tutto: uova, formaggio fuso, carne e pesce. Niente rimarrà attaccato, ma soprattutto non dovrai aggiungere nessun tipo di grasso per cuocere. Inoltre il rivestimento con particelle minerali, è più robusto rispetto al classico teflon. Ci sentiamo quindi di consigliare questa bistecchiera a chi la usa spesso ma non è un fanatico dei risultati. In più, rispetto alla bistecchiera in ghisa, è molto più leggera.

Ecco le migliori marche che producono bistecchiere con rivestimento in pietra:

 

Bistecchiera Elettrica: quando sceglierla

La bistecchiera elettrica è uno di quei elettrodomestici che fin quando non ce l’hai non ne avverti la mancanza, ma una volta usato la prima volta non capisci come hai fatto senza. Sono delle bistecchiere molto pratiche: colleghi la spina e via. I modelli base sono molto essenziali. Manca la possibilità di regolare la temperatura e solo in alcuni casi puoi utilizzarle con le piastre completamente aperte. Se invece sei alla ricerca di bistecchiere elettriche performanti, hai solo da scegliere. Uno dei modelli più completi è forse la bistecchiera Rowenta optigrill che grazie al suo sensore indica il grado di cottura dell’alimento che stai cuocendo. Altri modelli molto interessanti sono quelli firmati Bosch, come nel caso della Bosch tfb4431v che in dotazione ha anche una teglia che ti permette di cuocere in modalità fornetto. Se poi vuoi qualcosa di utile, ma anche scenografico, puoi optare per i modelli di bistecchiera da tavolo. Sono diverse le aziende che le producono, come ad esempio la Termozeta, la Tefal, la Princess e la Severin. Molto simpatica è la possibilità di portare queste bistecchiere in tavola in modo da poter permettere ad ogni commensale di cuocere la propria porzione. Dato il loro utilizzo, queste bistecchiere sono molto curate anche dal punto di vista estetico.
Ci sentiamo di consigliare la bistecchiera elettrica a tutti. Il motivo e semplice: sono strumenti molto versatili e grazie alla vastissima scelta, puoi optare per quella che più si addice alle tue esigenze. Se ad esempio:

  • sei un amante delle grigliate che siano di carne o pesce, scegli un modello più avanzato che ti permetta di regolare la temperatura;
  • se inviti spesso amici e parenti, scegliere una che possa raddoppiare la superficie di cottura;
  • se invece sei solito preparare solo qualche toast, scegli un modello base che oltretutto è anche più economico.

Ecco le migliori marche che producono bistecchiere elettriche:

In conclusione

Scegliere la bistecchiera più adatta alle proprie esigenze non è quindi cosa difficile. Devi solo fermarti un attimo e pensare all’utilizzo che ne faresti. Per fortuna i modelli e le tipologie a disposizione sono veramente tante, come tanti sono i prezzi. A nostro avviso la scelta migliore cadrà sulla bistecchiera che abbia il giusto compromesso tra prestazioni e il budget che hai a disposizione.

Eccoti alcune delle migliori offerte che abbiamo selezionato per te. Scoprile tutte!
Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2017 16:08